sabato 14 gennaio 2017

La mia vita è diventata un colloquio ininterrotto con te...

- Westerbork, 18 agosto

(...)
Mi hai resa così ricca, mio Dio,
lasciami anche dispensare agli altri a piene mani.
La mia vita è diventata un colloquio ininterrotto con te, mio Dio,
un unico grande colloquio.
A volte, quando me ne sto in un angolino del campo,
i miei piedi piantati sulla tua terra, i miei occhi rivolti al cielo,
le lacrime mi scorrono sulla faccia,
lacrime che sgorgano da una profonda emozione e riconoscenza.
Anche di sera, quando sono coricata nel mio letto e riposo in te, mio Dio,
lacrime di riconoscenza mi scorrono sulla faccia e questa è la mia preghiera.
Sono molto, molto stanca, già da diversi giorni, ma anche questo passerà,
tutto avviene secondo un ritmo più profondo
che si dovrebbe insegnare ad ascoltare,
è la cosa più importante che si può imparare in questa vita.

Accadono proprio dei miracoli in una vita umana,
la mia è una catena di miracoli interiori...


(Etty Hillesum; "Lettere da Westerbork")

Nessun commento:

Posta un commento