lunedì 10 ottobre 2016

Io vivo in solitudine e in odio contro l'umanità...

- Torino, 21 novembre 1909

La vostra fedele, immutabile fraternità
non vi spinge nemmeno più a rispondere alle mie lettere.
So che siete qui, da molto:
mi sono informata, io stessa, direttamente; 
e so che tutti hanno il bene di vedervi, meno io.
Io vivo in solitudine e in odio contro l'umanità:
non ultima causa di quest'odio siete voi.
Questo vi sarà indifferente, ma è bene che sappiate
- voi che non potete essere triste -
quale tristezza amara sia oggi in me,
e non oggi soltanto.
Addio, state sereno.

Amalia


(Amalia Guglielminetti, Lettera a Guido Gozzano)

Nessun commento:

Posta un commento