mercoledì 24 agosto 2016

La luna di pomeriggio nessuno la guarda

La luna di pomeriggio nessuno la guarda,
ed è quello il momento
in cui avrebbe più bisogno del nostro interessamento,
dato che la sua esistenza è ancora in forse.
È un'ombra biancastra che affiora dall'azzurro intenso del cielo,
carico di luce solare;
chi ci assicura che ce la farà anche stavolta
a prendere forma e lucentezza?
È così fragile e pallida e sottile;
solo da una parte comincia ad acquistare un contorno netto
come un arco di falce,
e il resto è ancora tutto imbevuto di celeste.


(Italo Calvino)

Nessun commento:

Posta un commento