venerdì 20 maggio 2016

Altrimenti non riesco a capirlo

Ho provato disperazione per molti anni,
soprattutto nella mia giovinezza.
Da giovane ero molto più infelice di oggi.
(...)
In gioventù sono stato veramente disperato,
ed è stato interessante per me vedere
se fossi riuscito a sopportare questa disperazione.
Poiché probabilmente l'uomo non può farcela,
in ogni caso è molto difficile.
La continua disperazione
è la cosa peggiore che un uomo possa sperimentare.
Non c'è alcun dubbio.
Ma la vita si difende.
E infatti ho visto che potevo sopportare la disperazione,
perché in me si celava una grande vitalità.
Altrimenti non riesco a capirlo.


(Emil Cioran)

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Quest'immagine è un tuo dipinto?

    RispondiElimina