sabato 31 ottobre 2015

Invocare gli "altri" e ritenersene l'interprete

Mi basta sentire qualcuno parlare sinceramente di ideale,
di avvenire, di filosofia,
sentirlo dire "noi" con tono risoluto,
invocare gli "altri" e ritenersene l'interprete
- perché io lo consideri mio nemico.


(Emil Cioran)

Nessun commento:

Posta un commento