domenica 16 novembre 2014

Ben pochi si impressionano per una maschera posticcia

Non c'è alcuno, né da vivo né da morto,
cui la virtù non abbia dato la sua ricompensa,
purché egli l'abbia seguita lealmente,
non se ne sia agghindato e imbellettato,
ma sia rimasto eguale a se stesso
sia quando si presentava dopo essere stato annunciato
sia quando si faceva vedere senza alcuna preparazione e all'improvviso.
Simulare non serve a nulla:
ben pochi si impressionano per una maschera posticcia;
la verità resta identica a se stessa da qualunque lato tu la rigiri.
Gli inganni non hanno consistenza.
La menzogna è sottile sottile, anzi,
se ben guardi, è trasparente.


(Seneca; "Lettere a Lucilio")

Nessun commento:

Posta un commento