martedì 25 marzo 2014

La mia unica, indimenticabile compagna

Comincerò con il dire,
dei giorni e degli anni della mia infanzia,
che la mia unica,
indimenticabile compagna
fu la pioggia.


(Pablo Neruda)

Nessun commento:

Posta un commento