sabato 4 febbraio 2012

Esiste qualcosa di inspiegabilmente commovente...

Esiste qualcosa di inspiegabilmente commovente
nella nostra natura pietroburghese quando,
con il sopraggiungere della primavera,
mostra ad un tratto tutta la sua potenza,
tutte le forze concessele dal cielo
per ricoprirsi, abbellirsi, colorarsi di fiori...
In qualche modo mi ricorda involontariamente quella ragazza tisica e deperita
che voi guardate a volte con compassione,
a volte con un certo affetto pietoso,
a volte semplicemente non la notate neppure,
ma che improvvisamente,
per un attimo solo,
in modo disperato,
diventa inspiegabilmente di una meravigliosa bellezza,
e voi, colpito e inebriato, vi chiedete inconsapevolmente:
qual è la forza che dà un tale splendore,
un tale fuoco a quei tristi occhi pensosi?
Che cosa ha fatto affluire il sangue
a quelle pallide gote incavate?
Che passione si è riversata
sui teneri lineamenti del volto?
Per quale ragione
il petto ansima così?
Che cosa ha provocato improvvisamente
la forza, la vita e la bellezza sul volto di quella povera ragazza,
lo ha fatto brillare di un simile sorriso
e ravvivare da una gaia e scintillante risata?

Vi guardate intorno,
cercate qualcuno,
pensate di intuire...
Ma l'attimo fugge,
il giorno dopo incontrate di nuovo lo stesso sguardo
pensoso e distratto,
lo stesso viso pallido di prima,
la stessa sottomissione e mitezza nei movimenti
e persino un certo pentimento,
persino tracce di una tristezza mortale
e di stizza per quell'effimero piacere...

E vi fa pena che quella bellezza apparsa per un attimo
sia svanita così in fretta
e così irrevocabilmente
e che, ingannevole e vana,
abbia brillato davanti ai vostri occhi
lasciandovi il rammarico
di non aver fatto nemmeno in tempo ad innamorarvi di lei...


(Fëdor Dostoevskij; "Le notti bianche")

2 commenti:

  1. Grazie, mia cara , per queste pillole di bellezza!

    RispondiElimina
  2. Grazie Nella! Sono davvero contenta che lo apprezzi...
    Io non ne ho nessun merito: La bellezza è negli occhi di chi guarda

    RispondiElimina