giovedì 1 settembre 2016

Livelli di ascolto

Quando Wen-tzu interrogò Lao-tzu sulla Via, questi disse:
Se non ti applichi sinceramente, non comprenderai a fondo la Via.
Comprendere è accumulare saggezza,
favorire l'azione ed ottenere successi ed onori.
Se uno non è sincero, allora non è chiaro, non è profondo, non è efficace.
La più elevata comprensione comporta un ascolto con lo spirito,
quella media comporta un ascolto con la mente
e quella bassa un ascolto con le orecchie.
La comprensione di coloro che ascoltano con le orecchie
è come la superficie della loro pelle.
La comprensione di coloro che ascoltano con la mente
è come la loro carne e i loro muscoli.
La comprensione di coloro che ascoltano con lo spirito
è come le loro ossa e il loro midollo.
Quando non ascolti profondamente qualcosa, non lo conosci chiaramente;
quando non lo conosci chiaramente, allora non puoi cogliere la sua essenza,
e quando non puoi cogliere la sua essenza, non puoi perfezionare la sua pratica.
Il principio fondamentale dell'ascolto
è svuotare la mente in modo che sia chiara e calma:
metti da parte ogni sensazione, ogni pensiero, ogni riflessione.
Non lasciare che gli occhi guardino a casaccio
e che le orecchie ascoltino a casaccio.
Concentra la vitalità della mente in modo che si accumuli
e che l'attenzione interiore sia al suo massimo.
Ottenuto tutto ciò, devi stabilizzarlo e conservarlo,
devi estenderlo e perpetuarlo.
Il processo originale della Via ha un inizio.
Incomincia nella debolezza e si sviluppa nella forza,
incomincia nella piccolezza e si sviluppa nella grandezza.
Un albero gigantesco incomincia come un germoglio,
un grande edificio incomincia dal basso.
Questa è la Via della Natura.
I saggi la imitano, abbassandosi con umiltà, facendosi ultimi,
minimizzandosi con la frugalità e sminuendosi con il distacco.
Abbassandosi, sono onorati; ritirandosi, precedono;
essendo frugali, si estendono; diminuendosi, diventano grandi.
Tutto ciò è realizzato dalla Via della Natura.


(Lao-tzu)

Nessun commento:

Posta un commento