sabato 8 agosto 2015

Ricordarsi delle cose di lassù

Ricordarsi delle cose di lassù
a partire dalle cose di quaggiù
non è facile per nessuna anima,
né per quelle che hanno avuto una fugace visione delle realtà di lassù,
né per quelle che, cadute quaggiù,
hanno avuto la sventura di farsi trascinare nell'ingiustizia
da qualche cattiva frequentazione,
lasciando in preda alla dimenticanza
quelle visioni sacre di allora.
Ne rimangono poche nelle quali
il ricordo si conserva in modo sufficiente;
queste, quando vedono qualcosa ad immagine delle cose di lassù,
ne vengono colpite e non rimangono in sé,
anche senza capire che cosa stanno provando
e senza riuscire a definirlo con precisione.


(Platone; "Fedro")

Nessun commento:

Posta un commento