giovedì 16 aprile 2015

La vertigine è il clima normale dell'uomo

Chi non intuisce ciò che significhi
la rarefazione dell'aria in un convento,
e l'espulsione del tempo in una cella,
tenterà invano di comprendere
il richiamo della solitudine,
il gusto della disperazione.
Penso in particolare ai conventi spagnoli,
dove tanti re e tanti santi
dettero asilo alla loro malinconia,
alla loro follia.
Merito della Spagna è non soltanto
di avere coltivato l'insensatezza e l'eccesso,
ma anche di aver dimostrato
che la vertigine è il clima normale dell'uomo.
Che cosa c'è di più naturale della presenza dei mistici,
in un popolo che ha cancellato
la distanza tra il cielo e la terra?


(Emil Cioran)

Nessun commento:

Posta un commento