mercoledì 4 giugno 2014

Ecco una condizione straordinaria

C'è però un punto in cui il saggio supera un dio:
la divinità non prova timore in virtù della sua natura,
il saggio per merito proprio.
Ecco una condizione straordinaria:
avere la debolezza di un uomo, la serenità di un dio.


(Seneca; "Lettere a Lucilio")

Nessun commento:

Posta un commento