martedì 4 marzo 2014

Non mi curo nemmeno di cercare parole

Adesso,
non penso più a nessuno;
non mi curo nemmeno di cercare parole.
Tutto scorre in me più o meno svelto,
non fisso nulla,
lascio correre.
La maggior parte del tempo,
in mancanza di parole cui attaccarsi,
i miei pensieri restano nebulosi.
Disegnano forme vaghe e piacevoli,
e poi sprofondano,
e subito
li dimentico.


(Jean-Paul Sartre)

Nessun commento:

Posta un commento