venerdì 2 marzo 2012

Si abbandona, eppure non m'appartiene

Ella m'è tanto vicina,
eppure ancora lontana;
si abbandona, eppure non m'appartiene.
C'è ancora della resistenza in lei;
ma questa non è soggettivamente riflessa,
è l'antica resistenza della femminilità;
infatti l'essenza della donna
è un abbandono sotto forma di resistenza...


(Soren Kierkegaard)

Nessun commento:

Posta un commento