sabato 3 dicembre 2011

Il pudore è ipocrisia appresa

Possedere col pensiero è più che possedere in realtà,
perché il pensiero è impudico,
è ignudo,
senza rossore;
il pensiero sa prendere il capo della donna che vuole
e cercarne la bocca per suggere ad una fonte sconosciuta;
e sa trovare lo stimolo ad osare l'impudenza più sfrontata,
perché l'impudenza è istinto,
il pudore è ipocrisia appresa.


(Carlo Maria Franzero)

Nessun commento:

Posta un commento